Giovanni Impastato e il suo “Oltre i cento passi” in libreria. Giovedì 14 Dicembre ore 17:45

E’ nostra intenzione proporre al nostro pubblico una serie di appuntamenti che siano in grado di far conoscere, soprattutto ai più giovani, episodi e tratti di storia italiana degli ultimi anni del ‘900.

Con questo primo incontro la libreria Pellegrini apre il ciclo di incontri denominato “Testimoni”.

Testimoni, appunto, che possano raccontarci da un punto di vista personale momenti drammatici del nostro paese, e che al contempo possano comunicare un senso di memoria e speranza per il presente.

“Oltre i cento passi” è un libro edito da Piemme di Giovanni Impastato, fratello di Peppino, che ne ha raccolto il testimone.

Un libro che racconta l’eredità di Peppino e ripercorre le tappe più importanti della sua vita e dell’attività di lotta alla criminalità mafiosa.

Uno strumento utile per tracciare il profilo di questo personaggio facendo emergere il suo coraggio e impegno etico.

Il libro contiene inoltre le illustrazioni del famoso vignettista Vauro Senesi, le quali sottolineano con ironia pungente alcuni passi e temi toccati dal volume.

E infine il titolo è una citazione diretta dal cinema; si riferisce infatti al film del 2000 diretto da Marco Tullio Giordana “I cento passi” dedicato alla vita e all’omicidio di Peppino Impastato. Ma il libro va Oltre dedicandosi al messaggio positivo ed educativo per le nuove generazioni che hanno innanzitutto bisogno di conoscere, comprendere e dunque essere pronti a combattere le mafie passate e presenti.

Ospite d’eccezione sarà l’autore del libro Giovanni Impastato che da anni porta avanti l’associazione “Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato” costituitasi nel 2010 e formata dalla famiglia Impastato e da alcuni collaboratori. Negli anni si è occupata di importanti iniziative – non soltanto le manifestazioni in ricordo di Peppino in occasione di ogni anniversario del suo assassinio – ma anche eventi di promozione culturale, di approfondimento e di sensibilizzazione. “Casa memoria” è oggi  simbolo della storia collettiva siciliana e di tutto il paese che ha deciso di prendere una posizione netta e avversa alle mafie.

Parteciperà all’incontro anche Don Armando Zappolini, Presidente del Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA). E’ attivo anche con l’Associazione Libera, per la promozione di una cultura della legalità.

 

 

Lascia il tuo commento

× Supporto Live

Al momento siamo offline. Potete contattarci via email..